Alcuni contenuti o funzionalità non sono disponibili a causa delle tue preferenze sui cookie! Ciò accade perché la funzionalità o i contenuti contrassegnati come “% SERVICE_NAME%” utilizzano i cookie che hai scelto di mantenere disabilitati. Per visualizzare questo contenuto o utilizzare questa funzionalità, abilitare i cookie: click here to open your cookie preferences.

Come promuovere un ristorante con facebook e Instagram Ads?

Attirando l’attenzione e distinguendosi dai competitor.

Questi sono i due fondamentali obiettivi di chi crea contenuti per i profili social di un Ristorante. Il passo successivo è pubblicizzarli nel modo più efficace possibile. Allora vediamo come promuovere un ristorante con facebook e instagram ads.

Chi segue il mio blog sa benissimo quanto amo il settore della ristorazione, sia da consumatore, che da marketer verticale sul Food.

Soprattutto in questo periodo sto condividendo e mettendo a disposizione tutte le mie competenze come consulente di food marketing, per aiutare i ristoratori italiani a resistere, adeguarsi e rilanciarsi.

Perché condivido queste informazioni gratuitamente?

Non lo faccio solamente perché è il mio business o perché sono legato ad una famiglia di ristoratori, ma lo faccio perché credo fermamente che la ristorazione in Italia sia un patrimonio assoluto da salvaguardare con tutte le nostre forze.

Ci sono molti pro e contro nell’essere un marketer verticale nell’industria della ristorazione in questo momento storico. In periodi normali può sembrare facile pubblicizzare un settore da cui le persone sono naturalmente attratte, ma non è mai così.

In particolare ora, la sfida è ancora più affascinante e credo che l’unica strada per uscirne vincenti è la piena collaborazione tra noi, marketer specializzati nel settore e i ristoratori stessi.

Proprio a questo scopo, nella primavera del 2020, è nato questo blog che parla di di Food marketing ed è dedicato alla condivisione di spunti, strategie e info su strumenti utili per permettere ai ristoratori italiani di intercettare le esigenze dei consumatori.

Esigenze che mutano velocemente, dinamiche pubblicitarie che evolvono, strumenti e canali di comunicazione innovativi.

La parola d’ordine è “stare sintonizzati”.

Allora cominciamo subito, e lo facciamo proprio dai due canali social che al momento dominano il panorama del social advertising italiano. 

Perché promuovere un ristorante su Facebook e Instagram?

Nel 2021, ancora una volta, Facebook e Instagram rappresentano i social migliori per promuovere un ristorante online. Attraverso questi due canali social infatti, si potrà raggiungere oltre l’80% degli utenti connessi in rete.

È chiaro che la scelta della strategia e dei canali su cui pubblicizzare un ristorante deve avvenire tramite lo studio del target del ristorante stesso, ma ti assicuro che le probabilità che i tuoi potenziali clienti utilizzino facebook e/o instagram è altissima.

Molti utenti soprono nuovi ristoranti navigando su facebook!

Questa statistica USA conferma che il 49% delle persone cerca su Facebook per trovare nuovi ristoranti .

Immagina quale potrebbe essere la reazione del tuo potenziale cliente che navigando su Facebook o Instagram vede il tuo bellissimo post. Un annuncio che mostra il piatto più venduto del mese, i tuoi succosi hamburger artigianali, la pizza più buona mai mangiata nel tuo ristorante.

Bella grafica, titolo giusto e call to action mirata, indurrano questa persona a interagire con il tuo annuncio.  Più persone interagiscono e più è alta la percentuale che qualcuno di loro diventi cliente reale, facendo un ordine online o venendo a mangiare nel ristorante.

Piccola parentesi. Di solito un utente se non conosce il tuo ristorante, prima di ordinare, cerca altre informazioni online, uscendo dal social stesso, leggendo recensioni, cercando su Google e visitando il sito web. Questo fa parte del percorso (customer journey) che lo porta a prendere la decisione finale di effettuare l’acquisto. in questo articolo però mi ci soffermiamo su come promuovere il Ristorante con Facebook e Instagram Ads.

Quello che stai per leggere in questo articolo ti aiuterà a mostrare gli annunci solo alle persone potenzialmente interessate a ciò che pubblicizzi e anche a ottimizzare il budget investito su Facebook e/o Instagram senza sperperare i tuoi soldi.

Come promuovere un Ristorante con Facebook e Instagram ADS

Sempre più persone sono fruitori attivi di Facebook e Instagram, proprio per questo moltissimi ristoranti, pub, pizzerie investono in pubblicità su questi social network.

La maggiorate però crea annunci “a pagamento”, chiamate comunemente “ sponsorizzate”senza avere una vera e propria strategia. Solo alcuni lo fanno in modo professionale, sviluppando vere e proprie campagne social strutturate nel modo più efficace possibile.

Il risultato è che la maggior parte delle volte si rimane delusi dal ROI, ossia il ritorno sull’investimento.

Il fatto che sempre più persone sono attive su questi canali, significa anche che è aumentata moltissimo la concorrenza tra i ristoratori. Per emergere in luogo virtuale così competitivo c’è bisogno fondamentalmente di 3 aspetti:

  1. Creazione di contenuti di valore che sappiano attirare l’attenzione del “distratto” usufruitole dei canali social.
  2. Pianificare e sviluppare una campagna professionale di social media specifica e personalizzata per il target clienti del singolo ristorante.
  3. Avere una reputazione e presenza online professionale e autorevole.

Attirare l’attenzione e distinguersi dalla concorrenza!

Abbiamo cominciato il nostro articolo con queste due affermazioni perchè costituiscono due tasselli fondamentali per attirare nuovi clienti sui social. In quest’articolo cerchiamo di approfondire proprio questo. Condividerò con te consigli e idee per capire come promuovere il Ristorante con Facebook e Instagram Ads .

Come è strutturata una campagna Facebook e Instagram

La campagna pubblicitaria su Facebook e Instagram si può creare e gestire tramite lo strumento Business Manager. Per creare una campagna bisogna passare per 3 step:

1.Livello campagna (Obiettivo);

Il primo passo è “crea campagna” e qui devi decidere il relativo obiettivo. Infatti in questo step Facebook chiede di selezionare tra notorietà, considerazione o conversioni. La scelta deve essere presa in considerazione del target a cui si vuole mostrare l’annuncio e dal contenuto dello stesso.

2.Livello Gruppo di Annunci (Target e Budget);

In questo step bisogna decidere il budget e la durata della campagna pubblicitaria, ma sopratutto delineare il target a cui vogliamo che facebook mostri il nostro annuncio.

3.Livello Inserzioni o Annunci (Creatività e Posizionamenti).

Una volta arrivati qui, dobbiamo creare l’annuncio. Quindi caricare un eventuale video montato in precedenza, una foto, un carosello ecc., aggiungere del testo, una call to action e decidere dove indirizzare le persone che cliccheranno sull’annuncio. In questa fase possiamo anche decidere dove mostrare il nostro annuncio: su Facebook e Instagram ok, ma anche sulle instagram stories, sulla sezione notizie facebook mobile, su pc ecc..

La struttura è piramidale: ogni campagna può contenere diversi gruppi di annunci e a sua volta ogni gruppo di annuncio può contenere diversi annunci/inserzioni.

1. Come scegliere l’obiettivo giusto per promuovere un ristorante su Facebook e Instagram.

Appena inizi a creare la tua campagna, Facebook ti mette davanti alla prima scelta, ossia quelle dell’obiettivo. La prima reazione naturale è quella di pensare, “ma io voglio raggiungere tutti questi obiettivi”.

struttura campagna facebook e instagrama ads per ristoranti

Allora vediamo da un punto di vista strategico come scegliere le tre aree di obiettivo che Facebook ci propone.

1 Notorietà

Sotto la sezione notorietà puoi selezionare tra:

  • Notorietà del Brand
  • Copertura

Non cambia moltissimo a livello strategico tra i due obiettivi, ma è interessante capire quando e perché orientarci verso questa sezione Notorietà.

Se l’obiettivo è quello di creare una campagna con lo scopo di far conoscere il nome Brand del tuo ristorante a nuovi utenti questa potrebbe essere la giusta scelta.

Devi però esser disposto a ragionare a medio e lungo termine. Come nella vita, i rapporti si costruiscono pian piano, bisogna vedere e frequentare più volte una persona prima di entrarci in confidenza. Tra il brand del tuo ristorante e un utente sui social, vale lo stesso discorso. Un pò come succede per un agricoltore. Prepara il terreno, semina, se ne prende cura e dopo raccoglie i frutti.

Quando creiamo una campagna con obiettivo nel settore “Notorietà” dobbiamo svilupparla considerando che ci rivolgiamo a persone che non conoscono il brand del ristorante, non sono mai stati clienti e hanno interagito poco o nulla con i post precedenti.

Quindi l’obiettivo sarà quello di stimolare un primo approccio, continuare a comunicare successivamente e raccogliere i frutti al momento giusto.

2 Considerazione

Sotto la sezione “Considerazione” puoi scegliere tra diversi obiettivi ancora più verticali:

  • traffico
  • interazione
  • istallazioni dell’app
  • visualizzazioni del video
  • generazione di contatti
  • messaggi

La scelta tra questi obiettivi dipende molto dalla tipologia del contenuto che vuoi promuovere e dall’azione che vuoi far fare al target di riferimento. Anche qui restiamo sulla fase generale della sezione “Considerazione”, poiché è interessante approfondire perché e quando è giusto orientarti su questa tipologia di obiettivi.

Se con i tuoi annunci non vuoi solo farti notare, ma anche considerare dagli utenti, allora puoi scegliere uno degli obiettivi che trovi nella sezione “Considerazione”.

Cosa si intende per considerazione? Significa che l’utente è disposto a interagire con il tuo annuncio, quindi considerarti. Può visitare il sito web o app del ristorante, può lasciare un like, condividere il post, scrivere un commento, inviarti un messaggio, vedere il tuo video, iscriversi a un form.

Adesso starai pensando, “chi non vorrebbe anche farsi considerare?” Giusto!

Di solito però non tutti i tuoi potenziali clienti sono pronti, nel momento in cui vedono l’annuncio, ad interagire in quel momento. Come l’esempio che ti ho fatto prima, spesso ci vuole del tempo per entrare in confidenza. I contenuti e la targetizzazione devono essere ottimizzati in base alle diverse fasi del processo decisionale dell’utente che vogliamo intercettare.

Quando creiamo una campagna con uno degli obiettivi “Considerazione” dobbiamo svilupparla sapendo che ci rivolgiamo a persone che conoscono il brand del ristorante, magari non sono mai stati clienti, ma hanno interagiscono abbastanza con i post della nostra pagina.

E’ sicuramente un pubblico più pronto ad agire rispetto a quello “Notorietà” che abbiamo visto in precedenza.

3 Conversione

Sotto la sezione conversione trovi 3 ulteriori obiettivi verticali che puoi selezionare:

  • Conversioni;
  • Vendita dei Prodotti del Catalogo;
  • Traffico nel punto vendita.

Se scegli questo obiettivo, è perché vuoi intercettare gli utenti che sono in una fase abbastanza avanzata del loro processo decisionale, interagiscono spesso con i tuoi post, seguono i profili del ristorante e conoscono il brand, una buona fa già parte dei clienti.   

Sono i cosiddetti “contatti caldi”, quelli già ben predisposti a ordinare una cena a domicilio o prenotare un tavolo nel tuo ristorante.

In questo caso c’è una netta differenza tra gli obiettivi che possiamo selezionare sotto la sezione “Conversione”. Come ci specifica lo stesso Facebook:

Scegliendo “Conversioni”, mostri le tue inserzioni alle persone che potrebbero eseguire azioni importanti per te, come un acquisto o l’aggiunta delle informazioni di pagamento, sul tuo sito web, nella tua app o su Messenger.

Scegliendo “Vendita dei Prodotto del Catalogo”, usi il tuo pubblico targetizzato per mostrare alle persone inserzioni con articoli del tuo catalogo.

Scegliendo “Traffico nel punto vendita” mostri la tua inserzione alle persone che potrebbero visitare i tuoi negozi fisici quando si trovano nelle vicinanze. Questa opzione è selezionabile solo se hai un’azienda con più punti vendita e hai precedentemente aggiunto le sedi del tuo punto vendita su Facebook.

Quindi quale tipologia di obiettivo posso scegliere per il mio ristorante?

Ognuna di queste 3 macro aree di obiettivi può essere integrata con le altre in una strategia più ampia. Un buon consiglio credo sia quello di costruire un’architettura, che veda lo sviluppo di diverse tipologie di campagne contemporaneamente, ognuna destinata ad intercettare utenti simili per caratteristiche generali, ma che hanno un grado di conoscenza e feeling diverso nei confronti del brand del ristorante.

Un buon mix tra campagne a cui ti rivolgi a chi non ti conosce, campagne con cui intercetti chi già conosce in parte il tuo brand e campagne a cui ti rivolgi a chi è già stato tuo cliente o comunque è un fan attivo.

Da ognuno di questi gruppi di persone devi prendere azioni diverse e devi quindi mostrare contenuti diversi. 

3. Come scegliere il target per l’annuncio di un ristorante su Facebook e Instagram

Questo è un pò il cuore della campagna pubblicitaria, è qui che si decide la qualità e la quantità delle persone a cui mostrare l’annuncio che creerai successivamente.

gruppo di annunci facebook e instagram ads per ristoranti

Facebook mette a disposizione un livello di targettizzazione spaventosamente verticale. Per ottimizzare al massimo il budget che dedichi alla promozione, puoi decidere di far vedere il tuo annuncio alle persone più affini alla tipologia del tuo Ristorante e soprattutto più propense ad interagire con gli annunci che inserirai in questo “gruppo di annunci”.

Puoi scegliere il tuo pubblico in base a:

  • dove vivono
  • età
  • sesso
  • situazione lavorativa
  • situazione familiare
  • situazione sentimentale
  • situazione economica
  • preferenze alimentari
  • stili di vita, ecc.

Se precedentemente hai installato sul sito web o app del ristorante un pixel di facebook, puoi decidere di far vedere gli annunci a chi ha visitato il tuo sito web negli ultimi mesi e ai follower della tua pagina (in questo caso scegliere obiettivo conversione).

Andiamo però più sullo specifico. Vediamo come targettizzare l’annuncio di un ristorante su Facebook e Instagram.

Se conosci veramente bene i tuoi clienti o potenziali tali, basterà descriverli selezionando i filtri giusti tramite lo strumento di targetizzazione, il resto lo farà il suo potentissimo algoritmo che mostrerà i tuoi annunci su Facebook e Instagram.

Ipotizziamo che tu abbia una pizzeria in cui non si spende moltissimo, frequentata soprattutto da famiglie con bambini, non attrezzata per il gluten free e l’obiettivo è quello di acquisire nuovi clienti che però già hanno in parte interagito con il tuo brand.   

Puoi decidere di mostrare l’annuncio a:

Uomini e Donne, compresi tra i 30 e i 50 anni, che vivono nel raggio di 10/15 km dalla pizzeria, che hanno figli di un’età compresa tra i 3 e i 14 anni e che hanno mostrato interesse per la pizza e altre pizzerie. Inoltre puoi escludere come target tutti coloro che sono normalmente interessati ai ristoranti gluten free, visto che non disponi di cucina dedicata.

Questo è un breve e non esauriente esempio di ciò che potresti fare in fase di targetizzazione durante lo sviluppo o l’implementazione di una campagna Facebook e Instagram Ads.

N.B Altre opzioni: il pubblico simile

Facebook ti mette a disposizione anche l’opzione per espandere ulteriormente la portata del tuo gruppo di annunci con la selezione “Pubblico simile”.

Se hai un elenco di 1000 contatti mail, puoi anche caricare quell’elenco su Facebook per creare quello che viene chiamato un pubblico simile. Un pubblico simile è un pubblico che assomiglia al pubblico originale. Quindi caricando quei contatti puoi dire a Facebook “Questa è la tipologia dei miei clienti. Trova più persone che assomigliano a loro.”

In conclusione la targetizzazione ti permette di ottimizzare al massimo gli sforzi fatti per creare il contenuto del tuo annuncio facendolo vedere alle persone giusto nel momento giusto. 

4. Come creare l’annuncio di un ristorante su Facebook e Instagram

In questa fase si entra nel vivo della creatività, è la fase del content marketing, la creazione di contenuti a scopo promozionale. Devi finalmente creare il tuo annuncio. Questo è anche il momento di selezionare i “posizionamenti” dell’inserzione.

creazione annuncio Facebook e Instagram ads per ristoranti

Puoi scegliere se far vedere l’annuncio anche su Instagram e messenger, ma si possono anche selezionare i posizionamenti specifici nel quale mostrarlo:

  • sezione notizie di facebook
  • instant articles di facebook
  • colonna di destra di Facebook
  • video in stream di facebook
  • marketplace di facebook
  • nelle storie di facebook
  • risultati di ricerca di facebook
  • facebook video feeds
  • instagram stories
  • feed di instagram
  • esplora Instagram
  • formato nativo
  • banner e interstitial di Audience Network
  • video con premio di Audience Network
  • messaggio sponsorizzato
  • posta di messenger
  • messenger stories.

Molti di questi posizionamenti sono disponibili a seconda dell’obiettivo scelto nella fase 1 e della tipologia di contenuto da promuovere nella fase 3.

Tornando alla creazione dell’annuncio, anche qui abbiamo diverse scelte da compiere. Puoi decidere se sponsorizzare un annuncio che hai precedentemente pubblicato sulla pagina facebook del ristorante o crearne uno nuovo.

Al di là del formato che scegli, video, immagine singola, carosello ecc. vorrei condividere con te alcune “best practice”.

Il Titolo

Il titolo dell’annuncio ha l’obiettivo di catturare l’attenzione dell’utente e di invogliarlo a soffermarsi sul post. Un pò come i titoli dei piatti del tuo menu. Quindi cerca di trovare le parole giuste, essere diretto e incuriosire il lettore. Utilizza le emoticon giuste e lascia sempre uno spazio tra il titolo e il resto del testo. Senza esagerare si potrebbe anche inserire un #hastag nel titolo o una parola in maiuscolo.

Il corpo del testo

Se l’utente arriva a leggere il testo dell’annuncio, sei a buon punto. Significa che hai fatto un ottimo lavoro con il titolo e con l’immagine utilizzata nel post. Scrivi qualche riga per dare informazioni aggiuntive rispetto al titolo e all’immagine e poi se possibile utilizza elenchi puntati o liste. Non dimenticarti mai di aggiungere un invito all’azione alla fine del testo, come ad esempio se hai sponsorizzato consegne a domicilio della tua pizza, concludi con “Ordina ora una pizza tutta per te”.

Immagini o Video

Che sia un’immagine o un video, i concetti base non cambiano. nel caso in cui sia un video è importante scegliere con cura l’immagine di anteprima che viene visualizzata dall’utente mentre è online. È possibile utilizzare un’immagine statica o un frame del video.

Che sia un’immagine, un carosello, un frame o una grafica sviluppata, deve essere nitida e più del titolo, catturare l’attenzione dell’utente e diversificarti dalla concorrenza. Quindi utilizzare sempre immagini dalle tonalità cromatiche coerenti con il brand e con il concept del ristorante.

Utilizzare alla base delle linee grafiche coordinate ti farà acquisire autorevolezza. Inoltre scegliere uno stile uniforme, aiuta il tuo brand a essere immediatamente riconoscibile. Laddove vengono usate foto, meglio che siano originali e autentiche.

Nel settore della ristorazione è molto importante una comunicazione visual vera e spontanea, anche se non perfetta, con titolare, cuoco e staff che ci mettono la faccia.

A questo punto non ti resta che cliccare su pubblica annuncio. Facebook si prendere qualche ora per analizzarlo e controllare che non violi le regole, dopodiché sarà sponsorizzato.

5. Budget e durata

Prima ti ho parlato del livello 2 della creazione della campagna, ma ti ho solo accennato che è proprio in questa fase che si decide il budget da investire nel singolo gruppo d’annuncio e per quanto tempo, in quali giorni e fasce d’orario dovrà essere sponsorizzato il tuo annuncio.

Fino a pochi anni fa, c’era molta meno concorrenza su facebook e instagram era agli albori. Proprio per questo bastavano 2/3 € al giorno per raggiunger migliaia di utenti. Ora non è così, i costi sono aumentati.

Le tre variabili principali da considerare per capire quanto investire sono:

  • la quantità del potenziale pubblico raggiungibile
  • il tempo di durata della promozione
  • la concorrenza nella zona selezionata

Comunque nel settore ristorazione, difficilmente si possono raggiungere risultati soddisfacenti con meno di 7/10 € al giorno di investimento.

Spero di averti dato qualche spunto interessante e fornito una chiave di lettura diversa su come promuovere il tuo Ristorante con Facebook e Instagram Ads.

Se hai qualche dubbio o consiglio da aggiungere, scrivi nei commenti, se invece hai bisogno di aiuto per costruire la tua campagna di social media marketing contattami pure.

food marketing riccardo binaco
riccardo binaco food marketing

Riccardo Binaco è formatore e consulente di digital food marketing, oltre a tenere diversi corsi di formazione, aiuta ristoratori e operatori Food and Beverage ad acquisire e fidelizzare clienti. Nel 2007 ha fondato Digital Web Italia (Dweb), agenzia di sviluppo siti web professionali, campagne SEO, Google e Social Ads.

BONUS GRATUITO

Per acquisire e fidelizzare clienti nel tuo Ristorante devi strutturare una presenza online funzionale ed efficace. L’eBook è un ottimo punto di partenza.  Ho cercato di semplificare al massimo i concetti principali di Digital Food Marketing che ti aiuteranno a sfruttare al massimo le potenzialità del web. Scarica Digital Food Marketing, come acquisire e fidelizzare clienti.

digital food marketing copia

Write A Comment

Questo sito utilizza i  cookie, anche di terze parti, per il suo funzionamento. Per acconsentire clicca sul pulsante “Accetta”. Per saperne di più o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, vai alla  Cookie policy.

Alcuni contenuti o funzionalità non sono disponibili a causa delle tue preferenze sui cookie! Ciò accade perché la funzionalità o i contenuti contrassegnati come “% SERVICE_NAME%” utilizzano i cookie che hai scelto di mantenere disabilitati. Per visualizzare questo contenuto o utilizzare questa funzionalità, abilitare i cookie: click here to open your cookie preferences.